Si è svolta domenica 25 gennaio 2014 presso il Teatro Astoria di Fiorano Modenese la presentazione del libro per bambini e ragazzi “Battista il cavaliere altruista”, opera realizzata da Melpyou e pubblicata da Youcanprint, con la collaborazione di numerosi autori quali Luca Busani, Alberto Bellini, Andrea Cardoni, Diego Fontana, Alessio Pollutri, Simone Dini Gandini e Manuela Piovesan.

L’incontro è stato patrocinato dal Comune di Fiorano Modenese.
Melpyou è un progetto nato nel 2012 che ha come scopo la promozione del volontariato, inteso come luogo privilegiato per la messa in pratica del valore dell’altruismo: lo slogan è, infatti, “l’altruismo prende forma”. Il progetto si compone di numerose iniziative, tra cui appunto questo libro, che insegna ai bambini la bellezza del volontariato e “che fare il bene, fa bene”. Per tutti gli altri progetti è possibile visitare il sito www.melpyou.com.

«Volontariato, collaborazione e altruismo: sono state queste le 3 parole protagoniste della presentazione del libro. – commenta Emanuele Bellini di Melpyou – I relatori intervenuti (oltre a quelli già anticipati, c’è stata la sorpresa dell’ultimo minuto di Vincenzo Saturni, presidente nazionale dell’Avis) hanno parlato delle associazioni presenti nel libro sottolineando in particolare gli aspetti di altruismo che portano migliaia di volontari ad impegnarsi nelle loro realtà. Le associazioni presenti sul palco, pur con le rispettive peculiarità, hanno espresso chiaramente come il volontariato abbia senso solo quando si è in grado di creare relazioni tra persone; persone che a volte si aiutano e a volte ci aiutano perché tutti abbiamo qualcosa da dare e tanto da ricevere. E questo è l’aspetto comune che lega tutti i volontari e che Battista, il cavaliere altruista, con i suoi incontri, insegna ai ragazzi e agli adulti.»

L’incontro è terminato con la lettura di alcuni estratti del libro ad opera di Annalisa Valli, Gino Andreoli ed Egidio Rosi ed il ricavato della giornata è stato donato all’emporio Portobello di Modena e a il Melograno di Sassuolo, due realtà che, come Melpyou, dimostrano che la collaborazione tra più realtà di volontariato porta sempre buoni frutti.